English English Italiano Italiano

Biofisica

Argomenti di Ricerca



Spettroscopia e Microscopia con eccitazione non lineare della fluorescenza per applicazioni biomediche  (G. Chirico, M. Collini, L. D'Alfonso, L. Sironi )

Development of new methods for optical non-linear microscopy to be applied to biophysics and medical physics in-vivo. In this field the Biophotonics group is developing two-photon excitation fluorescence imaging microscopy and second harmonic generation microscopy. One of the main application aims to the study of the motion of lymphocytes in lymph nodes in order to model the immune response of mice. This work is being carried out in collaboration with the Biotechnology group of our University

Ultimo aggiornamento: 2016-03-03 00:04:46


Simulazioni numeriche dell'interazione fra linfociti nel sistema immunitario  (G. Chirico, M. Collini, L. D'Alfonso )

L'interazione fra linfociti T e cellule dendritiche è alla base dello sviluppo della risposta immunitaria indotta da patogeni esterni all'orgnasmo e di malattie autoimmuni. In parallelo allo studio sperimentale svolto dal gruppo tramite microscopia in fluorescenza a eccitazione non lineare, viene sviluppato un algoritmo che cerca di offrire una piattaforma per simulare e prevedere i meccanismi di interazione osservati. L'algoritmo sviluppato è basato su un uso combinato di dinamica stocastica e campionamento Monte Carlo.

Ultimo aggiornamento: 2016-03-03 00:11:13


Sviluppo di Nanosensori per marker tumorali  (G. Chirico )

La possibilità di rilevare la presenza di piccole quantità di marker tumorali è essenziale per una diagnosi precoce del tumore da abbinare alla possibilità di effettuare diagnosi per immagini di micrometastasi. In questo progetto stiamo sviluppando sistemi ibridi composti da nanoparticelle di oro (5-10 nm) coniugate con anticorpi specifici per proteine che sono note essere marker per tumori di varia origine (melanomi, tumore della prostate, etc.) e con fluorofori. Abbiamo dimostrato la possibilità di utilizzare la misura del tempo di vita dello stato eccitato di questi fluorofori indotta dal legame della proteina alla superficie della nanoparticella. Il progetto ha come finalità quella di sviluppare sistemi utiizzabili in cellula e anche per terapia fototermica di tumori, sfruttando l'assorbimento plasmonico delle nanoparticelle d'oro.

Ultimo aggiornamento: 2016-03-03 00:11:31