English English Italiano Italiano

Fisica Teorica

Argomenti di Ricerca



Teorie dei Campi e di Stringa  (L. Girardello, S. Penati, A. Tomasiello, A. Zaffaroni )

Il problema di interesse, tuttora sostanzialmente irrisolto, è quello di una consistente formulazione quantistica della teoria della gravitazione che metta in luce la relazione fra l'interazione gravitazionale e le altre interazioni fondamentali (unificazione). Il modello delle stringhe supersimmetriche, ancora in fase di sviluppo, ha vari requisiti per poter essere considerato la teoria definitiva. Vi si assume che gli enti che giocano un ruolo fondamentale alle scale piu` piccole non siano puntiformi, ma abbiano una struttura estesa unidimensionale (stringa). Per il loro interesse nella formulazione dei modelli di formazione ed evoluzione dell'universo sono pure oggetto di ricerca altri aspetti piu` tradizionali della teoria della gravitazione.

Ultimo aggiornamento: 2013-04-23 19:06:30


Teoria dei campi del Modello Standard  (G. Marchesini, P. Nason, C. Oleari )

Si studia la Quanto-Cromo-Dinamica (QCD) cio la teoria quantistica relativistica dei costituenti (quark e gluoni) delle particelle con interazione forte. Per la sua complessit questa teoria si può affrontare ricorrendo ad adeguate tecniche di approssimazione. Per certi problemi, quali le collisioni fra particelle ad altissima energia, si possono usare schemi ordinati di approssimazioni successive. Si studiano vari aspetti del Modello Standard delle interazioni fondamentali, che fornisce una descrizione unificata delle interazioni elettromagnetiche e deboli dei quark e dei leptoni. Nonostante i successi di questo modello vi sono molte ragioni per ritenere che esso sia incompleto e che debba essere in futuro generalizzato ricercando una completa unificazione delle interazioni fondamentali della natura. Una speciale simmetria, la supersimmetria, non ancora osservata sperimentalmente, ma dotata di proprieta' formali molto interessanti potrebbe essere lo strumento di questi futuri sviluppi.

Ultimo aggiornamento: 2011-12-12 11:05:44


Fisica computazionale e sviluppo di calcolatori  (P. Butera, C. Destri, L. Giusti, M. Pepe, F. Rapuano )

Per problemi tipicamente non-perturbativi in Teoria dei Campi, quali ad esempio il calcolo delle masse in QCD, è necessario modellizzare lo spazio-tempo continuo con un reticolo discreto e finito di punti. Negli ultimi anni e' stata dedicata una particolare attenzione a questo approccio, che per la sua stretta analogia con la meccanica statistica dei sistemi magnetici può fare leva su concetti e metodi di calcolo ben sperimentati. In casi molto speciali si possono determinare soluzioni esatte di questi modelli, ma in generale occorre far uso dei calcolatori convenzionali, di cluster di computer per il calcolo parallelo o eventualmente dei più avanzati supercalcolatori paralleli dedicati come APEnext, al cui sviluppo il gruppo di Milano-Bicocca ha partecipato in collaborazione con l'INFN ed altre università italiane e straniere. È comunque importante osservare che in questa direzione si ottengono nuovi risultati validi anche per applicazioni alla materia condensata, cioè per una fisica delle basse energie apparentemente piuttosto lontana dall fisica delle particelle elementari.

Ultimo aggiornamento: 2013-01-25 12:43:17